venerdì 29 gennaio 2010

Non potevo cominciare diversamente!


Eh già, la pialla, l'utensile che amo più di tutti! Ne ho tante, la maggior parte in condizioni d'uso.
Adoro sentire il suono della lama che taglia sottili e profumati trucioli di legno. Non importa se occorre faticare un po': la soddisfazione di ottenere una superficie luminosa e vellutata e soprattutto già pronta per la finitura appaga di ogni sforzo.
Quella mostrata nella foto è una Marples, glorioso marchio della migliore tradizione inglese; un modello deluxe, col bottone in legno duro per facilitare la rimozione o il settaggio del gruppo di taglio e il posteriore ribassato, per consentire una distribuzione ottimale della forza durante l'azione di piallatura.

2 commenti:

  1. Mi sono sempre chiesto a cosa potesse servire il bottone sulla parte anteriore del corpo pialla, “per facilitare le rimozione o il settaggio..." vuol dire che battendo sopra hai lo stesso effetto che battere sul posteriore per togliere la lama ?
    La Marples della foto è paragonabile ad una 5 e quant’è larga la lama?
    Grazie per le risposte
    vittorio

    RispondiElimina
  2. Ciao Vittorio!
    Sì è proprio così:battendo sul bottone hai lo stesso effetto che ottieni battendo sul posteriore. Nelle pialle più lunghe dovresti picchiare col martello con forza eccessiva, rischiando di danneggiare il corpo pialla.
    La pialla è lunga 15 pollici, un po' più corta di una classica Jack in legno che misura intorno ai 17". La lama è larga un po' meno di 6 cm.
    Giuliano

    RispondiElimina