Sgrossatura

Il pezzo, acquistato dal nostro fornitore di fiducia, dopo essere stato segato vicino alle dimensioni che si vogliono ottenere, a meno di non utilizzare dei semilavorati, si deve innanzitutto sgrossare. La sgrossatura consiste nell’eliminare le grosse imperfezioni della tavola per avvicinarla alla planarità e allo spessore desiderato. Per fare questo lavoro si utilizza una pialla particolare, la Scrub plane (sbozzino) che è caratterizzata dall’avere una lama a tagliente curvo e una bocca molto larga ; è capace di asportare grosse quantità di spessi trucioli.

La pialla mostrata nella foto è una Stanley #40.
Si procede piallando in diagonale, con un angolo di circa 45°, avanzando nel senso della venatura e continuando fino a che la superficie non sia diventata abbastanza diritta. Con questo tipo di pialla è abbastanza agevole ridurre uno spessore anche di 0,5 cm, sostituendo in molte occasioni l’azione di una grossa sega a nastro. Guarda il video

Procurarsi una scrub plane non è particolarmente difficile. Si vendono eccellenti scrub sia in legno (Ulmia, ECE) che in metallo (Veritas, Lee Nielsen) e, volendo, si può facilmente autocostruire partendo da una vecchia pialla in legno, anche in cattive condizioni. Visto il lavoro che deve fare la planarità della suola è assolutamente opzionale e il ferro può essere facilmente adattato.
La lama va modellata alla mola a forma di arco. Non è fondamentale che esso sia perfetto. Per affilare si può utilizzare una guida che permetta di inclinare facilmente a destra e a sinistra in modo da seguire il profilo. Una guida tipo Eclipse può aiutare in questo lavoro. E' preferibile utilizzare un bevel intorno ai 35° in modo che resista un po' di più all'usura.




Ecco una vecchia pialla adattata a sbozzino: tanti spessi trucioli e grande efficienza.






Nessun commento:

Posta un commento